Pagine

Thursday, December 21, 2006

Welby e la marcia del sale

Piergiorgio Welby in un'immagine di molti anni fa«Morire dev'essere come addormentarsi dopo l'amore, stanchi, tranquilli e con quel senso di stupore che pervade ogni cosa». Spero con tutte le forze che sia stato così.
Ciao Piergiorgio, quella lungo la quale ci hai condotti è una lunga, gandhiana, marcia del sale. Pur immobile sul tuo letto ci hai guidati in questa lunga, composta marcia che certo non abbandoneremo. Mi sono sentito in marcia, con gli occhi fissi a seguire la tua figura orgogliosa. Ci hai guidati fin qui con dignità e fermezza, da leader poietico e nonviolento, offrendo il tuo corpo e la tua sofferenza, facendotene forte di fronte a un Potere impotente e per questo prepotente, con il tuo amore cristallino per obiettivi ideali, umani, civili, politici. E' vero, non potevi più muoverti, ma si può fare molta più strada dal proprio letto che in decenni di grigie carriere ministeriali. Abbiamo marciato insieme, per questa interminabile lotta di umanesimo liberale, instancabili, animati dalla fame per il nostro "sale", per il diritto, per la libertà, per l'autodeterminazione. Lasci un pieno. Un pieno di politica, un paese più ricco del tuo coraggio; sei vivo nei cuori e nelle menti di quanti a cui hai insegnato cosa vuol dire essere cittadini; non sono che penosi, loschi zombie i mezzibusti, i gerarchi vaticani e le ministre imbiancate che hanno fatto finta di non capire, che fanno della tortura infinita il mezzo, lo strumento obbligato di realizzazione o di difesa della loro "etica condivisa".
Un bacio, capitano

Federico

8 comments:

Jinzo said...

Senti Jimmetto, partecipi anche tu al concorso punisci il papista? No perchè abbiamo intenzione di scrivere in massa a Volontè per punirlo. Aspetto il tuo contributo.

Anonymous said...

Ho scritto sul mio blog quel che penso di Luca Volonté, e delle sue parole miserabili, ma penso che sia un problema di scarse doti intellettuali, quindi forse è il caso di curarsene fino ad un certo punto e di discutere con cattolici che rimanendo contrari all'eutansia dimostrano comprensione del problema come Roberto Mordacci ad es.; ma vedo che inutili e roboanti brutture fioccano dalla CDL (vigilate), tranne la Moroni: devono stare attenti, la mia pazienza di elettore ha un limite...

inyqua said...

Sottoscrivo in toto Jim...

Anonymous said...

Volontè è uno di quei soggetti che ha il potere di convincermi di come sia giusto, talvolta, essere lombrosiani...

JimMomo said...

Purtroppo, qualcuno non si è trattenuto anche in questa occasione dall'usare lo strumento dei commenti, che mi ostino a tenere aperti, per insultare. Ebbene, gli insulti sono stati cancellati.

P.S.: di solito non mi prendo il disturbo di rispondere, ma faccio un'eccezione per "il sorvegliato speciale": sei un povero stronzo, vedi di restare nella tua fogna e non venire a imbrattare da queste parti.

Anonymous said...

non concordo con volonté, è un manichino perbenista, l'ennesimo tale...però tutti, chiunque recita la nostra carta costituzionale...tutti sono liberi di dire quel che gli pare.

certo, gli stessi "chiunque", volonté incluso, dovrebbero imparare a misurare le...cazzate.

ma noi siamo un popolo di santi, eroi, navigatori e...cazzari!!!

ci sono compagini politiche, nemmeno singoli uomini, che su proverbiali cazzate hanno costruito un impero di consensi!!!

sono felice che welby sia infine libero...e mi compiaccio che l'estremo atto compiuto a suo beneficio sia stato posto in essere così come pure io, nel mio stronzo piccolo, avevo suggerito.

ora, spero solo che siano abbandonati tutti i fondamentalismi.

pia illusione la mia...

ciao.

io ero tzunami...

Anonymous said...

Come spesso mi accade, ho cambiato idea su Volontè. Tutto sommato uno come lui che vorrebbe mettere Riccio ai ceppi forse riuscirebbe a convincere anche mia mamma (zelante cattolica) che nella legislazione attuale c'è qualcosa che non va.
E poi, il peggior nemico del progresso civile è sempre l'assordante silenzio di chi vuol tenere tutto com'è.
Evviva il riciclaggio del cretino !!!

Otimaster said...

Talvolta penso che parliamo lingue diverse, non scrivendo bei post come questo che puoi far passare tutti noi che non la pensiamo come te per quelli che avrebbero preferito veder Welby soffrire a lungo.
Sono felice che le sue sofferenze siano terminate, ma contesto la violazione della legge e sono profondamente disgustato dalla conferenza stampa seguita alla sua morte, penso sia stata una cosa di pessimo gusto, tutto qui.