Pagine

Friday, April 06, 2007

Il modello europeo genera integralismo, non integrazione

Abbiamo il fascismo islamico in casa, più degli Stati Uniti, perché da noi la tolleranza è interpretata come rispetto non per i diritti degli individui ma delle comunità etnico-religiose, e perché il nostro caro modello sociale ed economico europeo non integra, non è sufficientemente inclusivo, ma esclude, privilegia i già garantiti e le corporazioni, praticamente azzera la mobilità sociale, fattore determinante per ridurre il risentimento e la frustrazione degli immigrati.

Saranno probabilmente i musulmani in Europa, non quelli nei Paesi islamici, a compiere un altro attentato negli Stati Uniti come quello delle Torri gemelle del 2001, cioè «a fare un nuovo 11 settembre». Non hanno trascorsi e sono in possesso di documenti legittimi, quindi sono più difficili da identificare. Parla Michael Chertoff, segretario per la Homeland Security americano, intervistato dal Daily Telegraph, e spiega perché: i musulmani in Europa si sentono «cittadini di seconda classe», non sono integrati come i musulmani negli Stati Uniti, «solitamente più istruiti e prosperi dell'americano medio».

«Noi non abbiamo emerginati perché siamo una nazione di immigrati e la nostra società è molto mobile, mentre da voi i musulmani tendono a vivere in comunità chiuse e in aree circoscritte, cose che fomentano l'odio».

UPDATE 6 aprile: Magdi Allam, sul Corriere di oggi, non può che dargli ragione: «L'Europa è diventata la più pericolosa "fabbrica di kamikaze islamici" al mondo perché è stata incapace di integrare gli immigrati musulmani».

«... se consideriamo il sostanziale fallimento dei modelli di convivenza sociale finora sperimentati in Europa, quello multiculturalista in Gran Bretagna e Olanda e quello assimilazionista in Francia, non possiamo che dar ragione a Chertoff. Sono fatti incontestabili la diffusione dei ghetti etno-confessional-identitari...»

Tuttavia, ritiene che Chertoff «pecca di ingenuità immaginando che migliorando il tenore di vita e il livello di istruzione si sradicherà il terrorismo».
«... ciò che sfugge a Chertoff, è che i modelli di convivenza sociale in Europa sono falliti non perché non si sia permesso ai musulmani di affermare la propria identità, ma perché non è stato richiesto loro di rispettare le regole e di condividere i valori che sono alla base della comune identità. Il difetto è nel fatto che l'Europa, a differenza degli Stati Uniti, ha una cultura dei diritti ma non dei doveri, si è limitata a elargire a piene mani i diritti senza esigere in cambio l'ottemperanza dei doveri».

5 comments:

offtopic said...

Che scoperta! Su IL FOGLIO sta scritto da almeno 5 anni....

nihil said...

OT: in Eritrea hanno finalmente vietato l'infibulazione:

http://www.cnn.com/2007/WORLD/africa/04/05/eritrea.circumcision.reut/index.html?eref=rss_world

usbeck said...

E' verissimo quello che scrivi, ma in Europa ci sono realtà diverse che bisogna distinguere. In Italia soprattutto, ma pure in Germania, in Spagna e persino in Gran Bretagna è esattamente come dici tu. Gli immigrati vivono nelle proprie comunità senza alcuna integrazione con gli autoctoni.
In Francia invece è diverso. E' come negli States. Le varie razze, etnie e religioni sono "mescolate" fra loro senza comunità "di serie A" o "di serie B". La rivolta nelle Banlieues di un anno e mezzo fa lo testimonia. I "rivoltosi" erano francesi, autoctoni, parigini, che protestavano per la mancanza di servizi nelle periferie parigine. Protestavano per la tutela dei propri diritti, non per quelli della loro razza, etnia o religione.

Ciao

Anonymous said...

vero...è la ri-scoperta dell'acqua calda. non solo sta scritto sul foglio ma non ci dimentichiamo che i figli di puttana kamitestadikaze dell'11/9/01...praticamente li ha partoriti la perfida albione.

talché, il nocciolo del problema...prossimo venturo...sarà proprio quello dei rapporti a lungo termine tra la miope europetta da operetta e...la sua fiorente generazione musulmana, specie quella di maggioranza araba.

quali sono gli scenari di questa...euro-operetta?...tre...

primo...l'integrazione chiamiamola...democratica ( anche se sarebbe meglio sperarla...come ho già detto in un altro 3d...pluralista )...uhmm, ho forti dubbi. l'islam disprezza l'apatia occidentale.

secondo...la progressiva espulsione dei musulmani "cattivi"...ma questa epurazione manichea è impossibile ai miei occhi...che non vedono differenza tra un islam moderato ed un altro estremista...l'islam è l'islam. ergo, l'espulsione dovrebbe essere generale...quindi impossibile...diamine, siamo europei, magari idioti...ma nazisti mai!

terzo...l'europa finalmente...islamica.

ma anche queste cose sono trite e ritrite...se ne parla da aaaaaaanni. solo che se ne parla...e basta!

personalmente ne deduco che dell'europa non economica...che è quella che io vorrei, quella degli uomini "europei"...liberi ed accomunati da un univoco senso civico...non frega un cazzo a nessuno. almeno a nessuno dei potenti politici europeisti...non certo a noi sudditi, a me per esempio.

nessuna delle prelibate "menti" europeiste...ha inteso che il futuro dell'europa...è importante soprattutto per i suoi cittadini.

ma dell'europa degli individui, ripeto...non frega a nessuno. essa...l'euro-operetta, dico...continua ad essere estremamente importante solo in termini economico-politici.

questa forma di accidia intellettuale che muove contro di noi, sarà la cosa che farà avverare il terzo scenario che grava sull'europa: il dominio dell'islam.

perciò, a prescindere dal giudizio che si ha della persona che evocherò...è cosa onesta e giusta rendersi conto che ci stiamo avviando lungo la strada che la tanto vituperata oriana fallaci...aveva tristemente indicato ovvero...che col passare del tempo, l'europa sarebbe diventata sempre più una << provincia dell'islam, una colonia islamica >>.

oriana è stata demonizzata ma del problema...non è fregato un cazzo a nessuno per l'ennesima volta!

qualche lacrima di coccodrillo...europeo...al suo funerale, piuttosto.

se le risparmiassero le lacrime...perché prossimamente si dovranno spargere copiose per un altro rito funebre...solo che le prefiche europeiste questa volta non potranno esprimersi nella loro pur nobile arte del pianto artificiale.

il funerale al quale saranno chiamate a partecipare, infatti, sarà il loro...perché l'euro-operetta...non sopravvivrà a questo secolo...non ci saranno più "i paesi europei" ma solo una grande europa islamizzata.

affermo queste cose con una forte paura...terrore...perché se uno come me...che non conta un cazzo...riesce ad accorgersi che...praticamente l'europa non esiste oggi e non esisterà domani...mi chiedo come cazzo fanno i politici europei a non rendersi conto di questa nostra triste deriva.

e la paura aumenta quando mi accorgo - ogni giorno che passa - che non è che ci voglia una intelligenza straordinaria per rendersi conto che i fattori che dimostrano - nei fatti - che abbiamo preso la via dell'islamizzazione...in europa, dico...sono qui davanti ai nostri occhi.

la fede innanzi tutto...loro la hanno la fede...noi, invece chissà...poca, pochissima...un surrogato quasi...

in europa abbiamo acceso troppi "lumi" e...pochi lumini...forse oggi che è venerdì santo ne accenderemo un poco di più...ma è solo fede di ritorno perché ci siamo bevuti tutto di un fiato il dolce nettare che sgorga dalla fonte della laicità.

e ce semo 'mbreagati...io per primo!

quasi un coma etilico.

in europa, infatti, la fede non esiste e predomina il secolarismo...non esiste a livello pubblico perché le élite non lo permettono ed in vero...le stesse non lo ritengono possibile nemmeno a livello individuale.

il popolo bue, di par suo...si "beve" veramente di tutto e così, in europa - vedi l'italia - chi si professa portatore sano di fede cristiana...peggio se cattolica...viene considerato uno squilibrato mentale e inabile ai pubblici uffici.

una merda servo del vaticano.

ma quanto a merda...anche nel resto dell'europa stiamo messi bene. a londra, si stima che vi siano più musulmani che affollano le moschee di venerdì che cristiani presenti nelle chiese di domenica, sebbene in città si contino più cristiani ( circa sette volte di più ) che musulmani...vabbé...meglio che da noi, dove le chiese si riempiono solo ai matrimoni ed ai funerali...meglio se "famosi" come quelli dell'oriana.

la fede dei musulmani, con il relativo corroborante jihadista che si alimenta del concetto di supremazia islamica...ha mangiato la foglia e di fronte al nostro essere così accidiosi e...senza dio...considera l'europa come un continente pronto per la conversione e il dominio.

e guardate che non lo dico io...lo dicono "loro"...ad esempio omar bakri mohammed...<< desidero che la gran bretagna diventi uno stato islamico. desidero vedere sventolare la bandiera dell'islam al numero 10 di downing street >>...che sembrano farneticazioni ma...magari ne riparliamo tra qualche decennio...quando alla carenza di fede si sarà aggiunto pure il definitivo crollo demografico dell'europa!

oggi, il tasso di fertilità europeo è in media di 1,4 figli per donna mentre occorrerebbero oltre 2 figli a coppia ovvero 2,1 bambini a donna. il tasso esistente è di appena due terzi del fabbisogno...

la morale è che un terzo della popolazione necessaria...praticamente non è mai nata!

ah...cassandra fu l'oriana...

invece, l'alto tasso di fertilità dei "non occidentali"...supplisce alla carenza di natalità tra i cristiani europei...non a caso a bruxelles, per esempio, "muhammad" è stato per alcuni anni il nome più gettonato da dare ai neonati di sesso maschile mentre amsterdam e rotterdam stanno per diventare le prime città europee la cui popolazione sarà in maggioranza musulmana.

le nostre campagne e sono tenute in piedi da immigrati piegati sulle messi e molti analisti ritengono che la francia, a breve sarà teatro di una guerra etnica di strada...francesi contro francesi...si parla - entro il 2015 -...addirittura di un esercito russo a maggioranza musulmana e di un paese...la grande madre russia...interamente musulmano intorno al 2050!

in conclusione...credo che con le sole parole non si potrà impedire l'islamizzazione dell'europa...se non si risolvono con i fatti i problemi "europei"...che poi sono quelli noti a tutti e che riguardano il confronto tra un basso e un alto grado di religiosità, un basso e un alto tasso di fertilità, un basso e un alto grado di fiducia culturale....l'europa sarà veramente la porta attraverso cui passerà l'egemonia dei musulmani e così...patiremo tutti una vera e propria nemesi che sarà la sottomissione allo status di dhimmi...sarà tutto un grande califfato!!!

eh sì...temo proprio che sarà l'europa stessa a far sì che la possibilità che i musulmani accettino i confini dell'europa storica...integrandosi senza difficoltà in seno ad essa...può essere praticamente ritenuta...i-n-c-o-n-s-i-s-t-e-n-t-e.

salvo restiturire agli europei...il loro senso storico.


amen.


ciao.


io ero tzunami...

offtopic said...

cazzarola tzunami! non si può certo dire che la sintesi sia il tuo forte!

per dire le stesse cose io ho usato poco più di una righetta per citare un riferimento...

tu hai fatto un'arringa da pretura!

ciao
;D