Pagine

Sunday, May 13, 2007

Orgoglio parrocchiale

La manifestazione dell'"orgoglio cattolico" non è voluta essere da meno delle grandi manifestazioni sindacali o di opposizione. Pare che chiunque organizzi manifestazioni a San Giovanni non possa fare a meno di imbrogliare sulle cifre.

«Oltre un milione», pare che fossero al Family Day di oggi. «Un milione e mezzo», azzarda Pezzotta, da sindacalista navigato, che di piazze e numeri gonfiati se ne intende. Passano i manifestanti (contro Berlusconi, contro Prodi, o contro i "Dico"), ma "Piazza di Porta San Giovanni" è sempre la stessa: più di 160-240 mila persone non può contenerle (erano 250 mila per la Questura).

Verificarlo è semplice eppure non si trova uno straccio di giornalista che si prenda la briga. Tutti si bevono la balla dei milioni in piazza. Valga una volta per tutte un modo artigianale ma sufficiente per avere un'idea degli ordini di grandezza di cui si sta parlando.

Google maps offre una bella visuale dall'alto indicando il rapporto di scala. Basta misurare l'area della piazza. Moltiplicando lato lungo per lato corto trovate l'area in metri quadrati. Dicesi "folla", come ben sanno gli ingegneri, quando 300 kg pesano su un solo metro quadrato. Cioè, 4 persone a mq. E vi assicuro che si soffoca. Di più è fisicamente impossibile, soprattutto con molti bambini e passeggini al seguito.

Ciascun metro quadrato della piazza può contenere quindi fino a un massimo di 4 persone (e considerate che non si tratta di un numero medio, ma massimo di persone per mq): quindi moltiplicate l'area per 4. Il risultato per "Piazza di Porta San Giovanni" a Roma varia da 160 mila a 240 mila persone, a seconda se si sia severi o generosi nel considerare la scalinata della basilica, di solito vuota, la Scala Santa, il palco, gli alberi e tratti delle vie circostanti (via Emanuele Filiberto e Viale Carlo Felice, con i giardini).

Dalle dirette televisive, dalle interviste ai partecipanti, dagli striscioni, abbiamo ricavato l'immagine di una realtà sociale rispettabile, ma minoritaria, quasi estrema, nel nostro paese, che dati Istat alla mano non rappresenta di certo la famiglia "normale", concetto a cui sono molto legati i difensori della famiglia tradizionale.

Innanzitutto, l'elemento religioso nettamente prevalente, a confermare la mobilitazione delle diocesi molto più che una partecipazione spontanea anche del mondo non cattolico, millantata dai promotori alla vigilia. I partecipanti erano per lo più parrocchiani, spesso di quelli più "nerd". Molte le comunità "neocatecumenali" presenti. Famiglie con sei o addirittura otto figli. Tra madonne, i crocifissi e le icone religiose, gli "Allejua" e i tipici canti di chiesa accompagnati dalle chitarre dei ragazzi. Cartelli contro i "Dico "e i gay, ma anche anti-divorzisti ("Non osi separare l'uomo ciò che Dio unisce"), tanto per dare l'idea delle posizioni minoritarie affermate oggi a San Giovanni.

Per non parlare, poi, di bambini sotto i dieci anni vestiti con magliette anti-Dico e degli striscioni ancor più "cattolico-pride": "Benedetto siamo tuoi"; "Famiglia = Chiesa"; "La famiglia solo secondo natura".

Singolare la presenza alla stessa manifestazione di esponenti di partiti che si dicono "di sinistra" insieme ai neofascisti di Foro 753 e a Forza Nuova, presente con il suo "Dio, patria e famiglia". Un fatto inedito, direi.

Ripeto: il dedicarsi a Dio e a una famiglia con sei-otto figli sono scelte di vita rispettabili (sempre che le signore non abbiano subito pressioni morali e violenze psicologiche...). Ma qui sta la differenza.

Perché per quanto ci possano essere stati ideologismi e vetero-laicismi, nella sostanza i manifestanti di piazza Navona (in quella piazza lo striscione più divertente: "Più Famolo dài, meno Family Day") chiedono allo Stato di riconoscere e tutelare la pluralità delle forme di famiglia esistenti nella nostra società, mentre coloro che si sono riuniti a piazza San Giovanni erano lì per sostenere che lo Stato dovrebbe riconoscere e tutelare nessun altro modello se non il loro. Che oggi abbiamo scoperto essere ben lontanto da quello "nella norma" secondo i dati Istat: oltre i tre figli, assidua vita di parrocchia.

14 comments:

astrolabio said...

1) wow, nerd cattolico, simpatico come neologismo, ma cosa li qualifica coem nerd? bisogna andare vestito da crociato, col portatile, o bastano gli occhiali a fondo di bottiglia? :-)

2) dal post deduco che tu non ami le discoteche, io 43 persone al metro quadro le vedo very spesso quando prendo l'ascensore, non ti dico quando piglio l'autobus (anche qui mi sa che non lo prendi mai).

3) oihbo, farne una questione di numeri mi sa che ti si rivolge contro, prendi piazza navona, aggiungici un palco e quante persone c'entrano dieci?

comunque non pensavo che al family day ci andasse tutta quella gente, pensavo fosse una stronzata, invece...

Anonymous said...

ma come mai astrolabio difende sempre la chiesa e i cattolici? vabbè, si sa che adesso vanno di moda i libertari papisti, e pure i negri bianchi...

adriano said...

Be' ma qui sopra ci sguazzano una serie di elementi abbastanza inquietanti, astrolabio è una delle perle

sul family day, mi sono espresso sul mio blog, oggi mi faccio un po' di pubblicità che non mi va di inveire di nuovo contro quella 'flottiglia' di poveracci

www.faceonmars.splinder.com

david said...

ho fatto il giochino con google earth. Se si considerano le vie limitrofe e si prende per buono 4 persone per metro quadro, a 350k/400k ci si arriva, anzichenó.Per il milione la vedo dura. (magari contando le persone negli edifici che volente o nolente...)

Anonymous said...

...brucia il culo eh?
Family day batte Orgoglioni Laicisti 1.500.000 a 3.000.
Che dire:
- fateci sempre delle contro-manifestazioni così che godiamo di più!
- un post come questo, quanto mi costa se te lo ordino per la prossima manifestazione?
- Io c'ero, insieme al milione e mezzo, e manco vi abbiamo pensati a voi del chioschetto radicale.
Sorvy
www.sorvegliatosepciale.wordpress.com

Anonymous said...

1500000 di persone che, mutatis mutandis, potrebbero stare a tel aviv a farsi saltare in aria sull'sutobus...

adriano said...

Sorvegliato speciale ti sei pure masturbato? O per non fare peccato l'hai fatto di nascosto nei cessi chimici? Oppure ti hanno masturbato, e se lo hanno fatto chi è stato: una donna vera alla Santanché, un gay velato in giacca e cravatta che fingeva di essere un padre modello, una suora cosciona gran troiona lesbo nel segreto del convento? Una casalingua modello, un'indefessa maestra d'asilo col vizio dei culetti innocenti... dicci, dicci

Oppure è sceso padre George e ha 'toccato' dolcemente il suo gregge nelle parti più profonde, illuminaci...

Finazio said...

Peccato che al Family Day non abbiano proiettato questo documentario della BBC:

http://finazio.blogspot.com/2007/05/la-coperta-di-ratzinger-sulla-pedofilia.html

ciccio said...

Visto che fine i liberali all'italiana? A braccetto con Pezzotta! E il bello è che a questi strani esseri piace pure.

Gli stessi strani esseri che fanno finta di ignorare le statistiche sulle vere famiglie, e il fatto che in altri paesi le unioni gay sono normali argomenti dei governi di destra!!!

Quando cacceranno fuori l'Italia dall'Europa sarà tutto più chiaro. Per il momento questi papisti sedicenti liberali sono la peggiore minaccia per la natalità italiana. Vista la situazione c'è davvero da aver paura a fare figli in Italia.

Anonymous said...

le adunate oceaniche così come quelle sediziose...solo numericamente inferiori...mi inquietano tutte!

che dire...un idiota è un idiota, due idioti sono due idioti, cento idioti sono cento idioti ma un milione di idioti sono una forza storica.

parola di dino segre...


ciao.


io ero tzunami...

JimMomo said...

"Sorvegliato Speciale", tu qui non godi di alcun credito. I tuoi commenti di insulti sono stati cancellati, insieme, ovviamente, alla risposta di Adriano.

Sei pregato di portare altrove il tuo pesante alito da talebano, ché chiamarlo fascistume è troppo anche per il Fascismo.

Anonymous said...

no radical no taleban... come volevasi dimostrare!

adriano said...

Scusa Fede

Ho sbagliato anche io, ma mi sono lasciato prendere dalla sua risposta veramente inqualificabile

sorry
un abbraccio
adri

Anonymous said...

ahahah, senti chi parla a proposito di NERD, tu che sei grassoccio, vesti come renato pozzetto e hai la faccia da sfigato e passi 23 ore al giorno dietro alle paturnie di pannella&c. non parlando d'altro, ahahah