Pagine

Thursday, May 31, 2007

Perinde ac cadaver

«Io sto con Pannella, perinde ac cadaver. Perché Capezzone è troppo laicista per i miei gusti. Perché tra cinque anni vorrebbe mandarmi in pensione e prendere il mio posto. Perché Pannella mi è maestro nell'amministrazione di un culto. Perché è Marco».

Così Giuliano Ferrara, nella rubrica delle lettere del Foglio di oggi, rispondendo a Teodori.

Credo che Malvino abbia ben interpretato la presa di posizione di Ferrara: «... sta con Pannella. Contro Capezzone. Ma ci sta in modo da potere andare in culo a entrambi. Sta bene, così imparano».

Stare con qualcuno, perinde ac cadaver, non è che sia di quelle adesioni entusiastiche, convinte, di cui sentirsi gratificati. Una postura cadaverica a voler significare obbedienza totale al Papa laicista così come la si deve a quello cattolico. Non ne esce bene Pannella, che in quanto Papa è meno laicista di Capezzone.

2 comments:

offtopic said...

bravo Malvino!

Anonymous said...

ottimo l'invito di calvino...in calce al suo scritto...rivolto ai 2 noti personaggi...di andare a prenderselo in quel posto.

condivido...non conosco malvino ma mi è simpatico.

preciso che pannella sta fuori di testa e che non è + credibile...onore e gloria per quel che ha fatto nella sua vita, grazie anche da parte mia ma...ora però, grazie e basta!!!

cazzo...tutti a parlare di ringiovanimento del ceto politico e poi...i vecchi arnesi...non lo mollano mica l'osso!

panné...c'hai convinto...

capezzone...invece...egli è giovane ma...moscio come è...ha un effetto soporifero.

tipo valium...

parla e parla pure lui...'na specie di nenia che induce al sonno...

ci manca solo il brevetto della chicco...

capezzò...fuori le palle o...fuori!!!

ad esempio, capezzò...se ritieni che il governo prodi faccia schifo...come dolcemente ripeti ogni tanto tra le righe delle tue lamentevoli nenie...dimettiti da tutto!!!

un atto di coraggio, solo questo.

altro che chiacchiere.

e lo stesso invito vale per tutti gli eletti nella rosa....non credano di passarla liscia.

cazzo...la serietà al governo!!!

a me basterebbe già...quella in parlamento e/o in qualche stronza commissione...

dunque, fuori le palle o fuori dai cojoni...

perché vedi capezzone bello e bravo, così educato...mite quasi...prima c'è stato l'iracondo pannella con la sua frenetica corte dei miracoli...alla namo, famo, dimo...che è partita bene ma è finita a schifio...avendo partorito soggetti che nel tempo...si sono rivelati, praticamente dei bluff di parola, appunto...parolai anche loro...poi, dall'uovo di pasqua post-digiunale...sei sbucato tu come sorpresa...il deus ex machina...l'uomo nuovo...quasi la nuova stirpe degli dei...peccato che non è che sei arrivato male pure tu...non sei proprio partito!!!

praticamente...è stato un aborto!

e qui torno a dire...grazie ancora pannellaaaaaaaaa!!!

bah...credo che di 'sto passo...i radicali si estingueranno.

almeno quelli di etnia pannelliancapezzonesca...

perché anche se sembrano diversi...in realtà sono simili...sono la stessa cosa...li separa solo l'anagrafe.

anzi...credo che in realtà...capezzone sia una specie di reincarnazione ogm di pannella, con costui ancora in vita.

una specie di ircocervo della seconda repubblica.

lo so che sembra la trama di un film dell'orrore...tipo alien...ma invece...è tutto vero!

almeno questo penso io.

ma come sempre...io non conto 1 cazzo.

tanto per continuare, dunque...riparto dai 2 di prima per giungere ferrara...ma non parlo della grassa città d'arte bensì del grasso giornalista monofoglio...egli è intelligente, per carità...solo che ogni tanto...proferisce delle cagate pazzesche...che anche loro meriterebbero adeguati riconoscimenti...tipo i 92 minuti di applausi della corazzata potemkin.

in fin dei conti...mi sembra che il grasso giornalista che si chiama come la città...con quel patetico panegirico...abbia solo rivestito i panni di un piccolo mieli - sarà stato contento il sarto, sai la parcella... -, quando quest'ultimo, con lo stesso atteggiamento apocalittico...si schierò con ppprodi.

e sappiamo tutti come è andato a finire...il buon proposito "mielato".

aspettando, dunque, di vedere che fine farà ppprodi...praticamente rilevo che ferrara g., in fondo...ha detto << niente >>...come già il suo predecessore piu magro fece.

tam quam non esset.

cioè...aria fritta.


ciao.


io ero tzunami...