Pagine

Tuesday, February 20, 2007

Più di Blair poté la Thatcher

Giudizio avventato o intuizione "bruciante", quella di Marcello Sorgi sul blairismo? Lo sapremo fra qualche anno.
«La sensazione è che più che dalle riforme scolastiche pensate dai "professorini" dei "think-tank" blairiani, la vera spinta alla mobilità sociale della Vecchia Inghilterra sia venuta prima, dalla durissima ristrutturazione economica e sindacale imposta dalla Thatcher nei suoi sedici anni. Quella politica della "Lady di ferro", guardata con sospetto in Europa, quando non considerata con disprezzo "macelleria sociale", ha invece prodotto una scossa vitale in tutte le componenti della società inglese. E in questo senso, si scoprirà dopo, Blair e i suoi, dieci anni fa, hanno trovato la strada spianata».

7 comments:

John Christian Falkenberg said...

con tutto il rispetto per Sorgi, sono dieci anni che molti lo dicono e lo ripetono...

Ismael said...

Oltre a stra-quotare il buon JCF, che mi precede qui sopra, mi viene quasi da gridare alla notizia sensazionale: Marcello "cuor di coniglio" Sorgi trova il coraggio per affermare una verità molto scomoda (di quelle che non piacciono alla gente che piace, tanto per intenderci).
Quasi uno scoop!

adriano said...

Agghiacciante!

remember said...

Jim non fare il furbetto... :D
Non fare quello che si sorprende...
Sono anni che pensi e vai dicendo le stesse cose su Blair e la Tatcher.

remember said...

ops Thatcher

remember said...

Il Sun dice che Blair sta per ritirare le truppe dall'Afghanistan entro poche settimane...
- Prima della guerra di Primavera?
- Sono così giù nei sondaggi le quotazioni del NewLabour?
- E se il terrorismo, in vista della guerra di Primavera, decidesse di colpire i punti più deboli del fronte Nato... oggi quale Paese colpirebbe?

remember said...

scusate l'errore marchiano. non dall'afghanistan, ma dall'iraq. si vede che dormivo ancora.