Pagine

Monday, February 05, 2007

Siamo l'anello debole

Davvero imbarazzante per il Governo Prodi questa «lettera aperta agli italiani» da parte degli ambasciatori Nato di Stati Uniti, Gran Bretagna, Australia, Canada, Olanda e Romania.

Partendo dall'apprezzamento del nostro «fondamentale» contributo, invitano l'Italia a non deviare dalla sua linea e a proseguire la missione in Afghanistan, anche perché in primavera è prevista una campagna militare e di ricostruzione decisiva per il futuro di quel paese da poco liberato dalla schiavitù dei Talebani.

Il fatto che ben sei paesi, tra cui Stati Uniti e Gran Bretagna, abbiano avvertito l'esigenza di rendere pubblico il loro invito all'Italia la dice lunga su quanto il nostro paese sia circondato da un'aurea di inaffidabilità. E' comprensibile che i nostri alleati siano preoccupati e non più certi della nostra determinazione nella lotta contro il terrorismo. Prima il ritiro dall'Iraq, poi le critiche alle operazioni Usa contro Al Qaeda in Somalia, quindi le polemiche sull'ampliamento della base militare americana a Vicenza e, ora, anche lo scricchiolio della maggioranza sul rifinanziamento della missione in Afghanistan.

Altro che anomalia, irritualità, o ingerenza. Anzi, frequentemente, per esempio, leader stranieri intervengono con lettere aperte o interviste sulle pagine dei principali quotidiani di un paese auspicando che questo adotti un certo comportamento. E' capitato anche di recente con l'intervista rilasciata dal premier iracheno al Maliki a un quotidiano italiano.

3 comments:

remember said...

Che figuraccia!
Anche questo dobbiamo continuare a sopportare!
E c'è ancora chi dice che questo governo deve durare...
mamma mia!

Anonymous said...

vabbé...non è una novità che rp e la sua armata brancaleone...non siano stimati in europa!!!

certo, se la "libera stampa italiana"...filounionista avesse le palle e 'ste cose le rendesse note ai più...sarebbe meglio perb tutti...

comunque...figure di merda a parte...giornalismo di regime pure...quel che il resto del pianeta terra scrive di ppprodi e soci è noto...e se l'informazioneliberaedemocratica me lo permette...apro una finestra sul mondo:

<< Per la stampa europea e anche mondiale, la questione è chiara da tempo: Romano Prodi è il peggior presidente che la Commissione abbia mai avuto. Sotto il suo regno, l’esecutivo europeo ha perso la sua autorità sia morale che politica. Non è un caso se parla sempre meno ai Consigli europei dei capi di stato e di governo: l’ottobre scorso, al summit d’autunno sull’economia, l’uomo semplicemente non ha detto una parola, sebbene l’economia sia appunto la materia naturale della Commissione. Un solo paese ignora tutto di questa triste realtà: l’Italia >>. (Liberation 27 Settembre 2003)

...parlandi di r.p. << le gaffes lastricano la sua strada". In quasi tutti i governi europei cresce l’irritazione verso l’uomo al vertice della più importante istituzione europea. E, quel che è quasi peggio per l’uomo e per il suo incarico, Prodi sempre meno viene preso sul serio >>. (Die Welt 17/07/2001)...

mia nota: e meno male che il suo slogan è "la serietà al governo". roba da matti!!!

...parlandi di r.p. << non sa parlare, non sa imporre l’autorità della commissione sugli egoismi nazionali, non ha alcuna capacità di pensare in grande e presentare una visione strategica del futuro dell’Unione >>. ( Der Spiegel 10/10/2004 )

<< Prodi è un problema per l’Europa, non essendoci modo per agevolarne l’uscita e non essendoci cenni di dimissioni volontarie i leader europei hanno la possibilità di lavoraci assieme, il che puo’ essere impossibile, o più spesso di lavoragli attorno >>. (Times 02/02/2002)

<< Romano Prodi, dal bilancio discusso, lascia una commissione indebolita … senza carisma, pessimo comunicatore, Romano Prodi è accusato di lasciare un’Europa senza progetto e una commissione che non ha più l’attenzione dei capi di Stato e di governo. Sotto la sua presidenza la Commissione non è stata in grado di rappresentare l’Europa sulla scena internazionale ( … ) Prodi è stato anche regolarmente accusato di utilizzare le sue funzioni a Bruxelles per pesare sulla politica italiana. (Le Monde 21/06/2004 )

<< Prodi: Un dilettante catapultato su una poltrona troppo importante per lui >>. (The Financial Times 10/10/2004)

<< La performance di Romano Prodi come presidente della commissione europea è stata orrenda. L’ex premier italiano è l’uomo sbagliato per l’incarico. Non ha dimostrato né larghezza di vedute né l’attenzione ai dettagli richiesta per uno dei ruoli più difficili del mondo. Manager incapace, non sa comunicare, con un’allarmante propensione alle gaffe >> ( The Financial Times 27 maggio 2004)

about...r.p. << (…) He talked up his achievements, but critics declared him the worst president in the history of the EU. (…) Charles Grant, the europhile director of the Centre for European Reform think-tank, said: He has been the most unsuccessful president in the history of the EU. (…) He came to power saying that his priority was to purge the EU’s institutions of fraud, but last year it emerged that millions of euros had vanished without trace into secret bank accounts opened by the officials of Eurostat, the EU’s statistical agency >>. (Times, 26 ottobre 2004)

capito? mentre lui, il genio, parlava di obbiettivi raggiunti e di lotta alle frodi comunitarie, qualcuno gli faceva notare che parecchi milioni di euro erano...svaniti, come neve al sole e soprattutto... senza lasciare traccia...eppure bastava che da presidente...andasse a sbirciare nei conti segreti aperti da funzionari dell’eurostat...il genio aveva la truffa sotto il naso ma...lo hanno rimesso nella lampada, al buio. altre note reazioni: al momento della nomina di ppprodi, helmut kohl esclama: << ma siete matti? >>....il financial times traccia il giudizio finale sulla presidenza del genio r.p. << Performance Orribile >>...quanto all'attualità unionista...dulcis in fundo ecco emma bonino: << Prodi, cervello piatto >>...oggi la bonino avrà cambiato idea? sapete, è una sua fedele alleata...geniali!!!...quando ppprodi uscì di carica...qualcuno si peritò di tracciarne un bilancio equilibrato, il miglior giudizio era questo << He’s shown no understanding of the market-opening and foreign policy agenda. He’s shown no intellectual leadership, and has been prone to many gaffes >>, times del 26-10-2004...strepitoso il marmo tombale che gli piazza un giornale come liberation: << According to Jean Quatremer, the veteran correspondent of Libération in Brussels, the world’s press agrees that Romano Prodi is the worst President of the European Commission ever. The Eurostat affair, which has destroyed any pretence that the reputation of the Prodi Commission has cleaned up the act of its predecessor, comes after a long period in which the President himself has seen his own authority ebb away remorselessly. At last October’s economic summit, he literally said nothing, even though the economy is supposed to be the Commission’s patch. The only country which is not aware of Prodi’s terrible reputation, says Quatremer, is Italy. This is because the majority of the press is hostile to the Berlusconi government, and sees in Romano Prodi the man who has the greatest chances of beating him >> liberation 27 settembre 2003...per chi non conosce l’inglese...ecco una traduzione parziale...<< D’accordo con Jean Quatremer, corrispondente storico di Liberation da Bruxelles, tutta la stampa mondiale considera Prodi il peggior presidente di commissione mai visto. L’affaire Eurostat, che ha distrutto ogni minima speranza di veder mutate le cose rispetto ai predecessori, arriva dopo un lungo periodo nel quale il presidente ha perso autorevolezza senza nemmeno rendersi conto. Da ultimo, nel summit dei ministri economici di Ottobre, non ha detto nulla… il solo stato nel quale Prodi non ha una terribile reputazione è l’Italia. Questo è dovuto al fatto che la maggioranza della stampa è ostile al governo Berlusconi e vede in Romano Prodi un uomo che ha grandi possibilità di batterlo >>...anche la bbc si è interessata al...genio che recentemente ( ed efficacemente ) ha descritto così: << Mr Prodi does not lead his own party - he is the creature of other forces >>...ovvero << il sig. prodi non conduce il suo proprio partito - è la creatura di altre forze >>.

eh sì...ppprodi rrromano, il peggiore dei peggiori...

però per molti è un genio!!!


ciao.


io ero tzunami...

remember said...

bel lavoro tzunami!