Pagine

Thursday, June 07, 2007

Lincoln, Martin Luther King e Ike

Chissà se, preso dalla battaglia per la moratoria Onu sulla pena di morte, Pannella darà seguito alla sua idea di una manifestazione, un sit in, di benvenuto a Roma per il presidente degli Stati Uniti, della più grande democrazia al mondo. Qualche adesione, secondo quanto riportano i giornali, l'iniziativa la sta già ottenendo.

A stuzzicare l'immaginazione del leader radicale soprattutto l'idea di preparare uno striscione con i nomi di Abramo Lincoln, Martin Luther King e Ike Eisenhower. Nell'attesa, facciamo notare che nessuno sembra aver capito che agli occhi di Pannella quei tre nomi dovrebbero apparire come una provocazione, o comunque risultare non particolarmente graditi a Bush, nei confronti del quale Pannella negli ultimi mesi è diventato sempre più critico.

Ebbene, se Pannella davvero crede che quei nomi possano in qualche modo infastidire Bush, vuol dire che del presidente americano non sa e non ha capito proprio nulla. A parte il fatto che due di quei tre personaggi appartengono al Pantheon del Partito Repubblicano, comunque tutti e tre ispirerebbero entusiasmo in qualsiasi presidente americano, e in particolare proprio a Bush.

3 comments:

Anonymous said...

certo che è difficile accostare giorgino a quei tre...non tanto a mente delle persone in quanto tali cioè...esseri pensanti...piuttosto in virtù delle icone che essi rappresentano agli occhi dei paladini del...volemose bbbene o pseudopacifisti che dir si voglia e finanche a quelli del pannella odierno, come convertitosi in virtù di una forza misteriosa...e magari è tutta colpa di un poltergeist

ora, dato che tu, jim...non ci spieghi come...come cazzo è possibile un accostamento del genere...ci provo io.

si accettano reprimende...

martin...praticamente, l'icona del pacifismo e del siamo tutti uguali.

vero, cazzarola...però martin...credeva molto nella presa di coscienza della “gggente”...anche se...nello specifico...della sua negletta gente nera.

ma il succo non cambia perché quest'esortazione alla consapevolezza....lo spirito di essa...è sempre lo stesso...riassumibile in questa sua frase << la speranza spetta a noi e per quanto potremmo desiderare altrimenti, dobbiamo scegliere in questo momento cruciale della storia umana >>...che sembra quasi il monito che giorgino l'amerikano ( cattivo )...quotidianamente lancia al mondo ( che si ritiene ) libero...esortandolo a restare tale ed a combattere chi la libertà...specie quella degli altri...la calpesta a sfregio.

quindi...qualche similitudine c'è.

abramo...altra icona dell'abolizione della schiavitù e del rilancio sociale ed economico di tutte le masse, bianche o nere non fa differenza.

cazzarola anche qui...bello e giusto pure questo...ma allora...come può...il gigante abramo...essere paragonato al nano giorgino???

forse perché...già molti fanatici estremisti...come ad abramo...a giorgino nostro gli hanno giurato...morte sicura e violenta???

uhmmm...quanta drammaticità...io preferisco ricorrere ad un'altra frase celebre...che può spiegare bene la bizzarria dell'ardito accostamento proposto da jim e del quale...io...immodestamente...provo l'esegesi...la frase è questa...<< potrete ingannare tutti per un pò, potrete ingannare qualcuno per sempre, ma non potrete ingannare tutti per sempre >>...che sembra anch'esso un monito...lanciato imperituro contro ogni forma di...fottuto comunismo!!!.

anche qui...dunque...sottilissime ma...le similitudini abbondano...così tanto da autorizzare il noto accostamento...

ike...che non capisco come cazzo faccia ad essere l'icona di qualcuno...a meno che non sia inglese...soprattutto non mi capacito che possa esserlo dei sedicenti pacifisti nostrani e del quasi de cuius – politicamente, ovvio... - pannella!

oddio...qualche similitudine già si intravede senza particolare sforzo...guerrafondaio?...però ike il terrore nazista lo ha vinto...mediocre nella vita fino al colpo di culo? ( cioè...la vittoria di prima contro i nazi )...invece a giorgino...il culo glielo hanno quasi rotto...i taleb-ani...

anche qui...comunque...dato che somiglianza ce ne sono tante...ci butto una frase...prendetela come estrema sintesi...<< è stato detto che la democrazia è la peggior forma di governo, eccezion fatta per tutte quelle altre forme che si sono sperimentate finora >>....che quasi spiega la paranoia di giorgino...quella dell'esportazione della...democrazia!!!

azz...di nuovo le...similitudini.


anche qui ci sono gli eroi...parola di eraclito!!!


ciao.

io ero tzunami...

offtopic said...

altro caso di avvitamento...

perdukistan said...

in effetti per pannella uno come bush e' difficile da comprendere