Pagine

Friday, September 07, 2007

Decidere decidere decidere

Ma guarda un po'. Il termine "decidere" riempie sempre più le pagine degli editoriali. Sembra essere esplosa una vera e propria moda da quando Capezzone ha deciso di intitolare Decidere.net il suo network politico. Grazie a una segnalazione di Francesco Machina Grifeo ci siamo accorti che sul numero di settembre del mensile L'Impresa (Il Sole 24 Ore) Ferruccio de Bortoli dà alle stampe il suo editoriale con il titolo "L'insostenibile peso del non decidere". Cosa fare per rilanciare la competitività in Italia? «Decidere, decidere, decidere», scrive.

Troppi centri decisionali, poche decisioni e responsabilità diffuse, di tutti e di nessuno; il costo del non fare, quindi, più basso di quello del fare; sistema elettorale che premia la scelta dei partiti e non dell'elettore; le corporazioni spadroneggiano, il merito non conta nulla. E de Bortoli ripete: «Decidere, decidere, decidere».

«La democrazia occidentale ha dei nemici più temibili del terrorismo: sono i suoi costi, i suoi sprechi, le sue miopie, i suoi egosimi generazionali». Colpa delle «sovrastrutture inefficienti». Burocrazia, corporazioni, politica, sono «la polvere che offusca una corretta visione del paese».

Possibile che de Bortoli guardandosi intorno non veda qualcuno che sia d'accordo?

1 comment:

offtopic said...

Capezzone ha già deciso con chi buttarsi?

Per ora si comporta come Montezemolo che non sa più o ancora se farsi dare i soldi per la Fiat da un Governo di csx o da un Governo di cdx.

Vuoi vedere che finiranno assieme?