Pagine

Friday, March 09, 2007

La lepre Capezzone va...

Sarà ambiziosa, sarà affetta da smanie di protagonismo, ma la «lepre capezzona» scappa in avanti. Magari corre il rischio di andare a finir male, fatta al sugo, ma pare che i radicali comincino a rincorrere. Sui «Volenterosi», o per lo meno sui temi che pongono; sullo sciopero della fame di 40 giorni per gli 8 seggi al Senato; sui rapporti con il Governo Prodi, se la Bonino, dopo 9 mesi, è riuscita a votare contro una brutta riforma ricevendo solo lodi; e, forse, tra non molto anche sulla legge elettorale...

Comunque, come dice Il Foglio, «accade che Capezzone, tra dissidenti e maggioranze variabili, inizia a presidiare la frontiera dei liberali preparandosi al dopo Prodi... e forse ora anche tra i radicali, tra Bertinoro e revival socialisti, s'inizia a comprendere che prima o poi si andrà oltre la Rosa e il Romano».

1 comment:

remember said...

Non mi pare che lo stiano inseguendo.
I pannelliani seguono solo il vate.
E cmq il furbetto è già da tanto che si prepara al dopo sperando che sia il suo tempo. Per ora resta concretamente irrilevante come prima di essere parlamentare.

Ora Pannella si è pure schierato ambiguamente nei confronti del referendum con una capriola che solo lui...
Per decenni ha millantato il maggioritario anglosassone..., adesso invece spera, senza poterlo dire apertis verbis, nel proporzionale puro o aggiustato per poter sopravvivere in qualche modo...
E poi ci si chiede ancora perchè questi parlamentari siano così buoni e silenti...
L'unico scopo di Pannella era ed è quello di far sopravvivere la sua cosa pannelliana.
Così essendo ormai certo di aver perso tutti i voti e le simpatie del "radical center" che pure c'è in Italia da almeno quindici anni si è rinchiuso sui voti marginali e di nicchia dei gay, delle lesbiche e dei transgender...
Nulla da dire su queste persone, ma per sopravvivere si è sparato sulle palle...
Poi uno dice che per i pannelliani la "robba" di E.Rossi non è determinante...
Altrochè se lo è... solo che non si ha il coraggio e la decenza di dirlo!!!