Pagine

Friday, March 09, 2007

In Afghanistan è suonata l'ora della responsabilità

L'alleato Blair o l'alleato Diliberto?Zapatero non esclude di inviare in Afghanistan altri 3-400 uomini, anche se al vertice Ue non ha annunciato alcun aumento, «al momento». Blair al Consiglio europeo ha sollevato la questione, guardando soprattutto all'Italia, dell'invio di più soldati e di renderli del tutto operativi.

Da Prodi e D'Alema sono giunti fermi "Njet": il nostro impegno militare è «quello definito e approvato in Parlamento». L'Italia avrà «lo stesso numero di soldati e la stessa area» attuali e non cambieranno le regole d'ingaggio, ha precisato Prodi da Bruxelles. «L'Italia - ha aggiunto D'Alema - è già tra i Paesi più impegnati in Afghanistan con quasi duemila soldati. È un impegno molto rilevante, che l'Italia intende mantenere». D'Alema ha poi annunciato di voler riproporre all'Onu una conferenza di pace.

La politica estera del nostro paese, la nostra immagine internazionale, il nostro stare al mondo come comunità di italiani e, non ultima, la sicurezza dei soldati sul nuovo fronte che vede contrapporsi democrazia e civiltà da una parte, totalitarismo e barbarie dall'altra, sono nella totale disponibilità di un manipolo di trotskisti e di partiti neocomunisti, senza i quali non dubitiamo che un ministro come D'Alema farebbe ciò che andrebbe fatto.

Il semplice restare in Afghanistan, senza rafforzare il contingente e lasciando ai nostri alleati l'onore e l'onere di combattere, è una scelta di basso profilo che espone l'Italia al ridicolo e mette a repentaglio la sicurezza dei nostri soldati. Non può dirsi statista chi di fronte a questa realtà rincorre l'alleato Diliberto e volta le spalle all'alleato Blair. Uomini di governo seri chiamerebbero domani stesso i leader delle opposizioni, il Capo dello Stato, annunciando l'intenzione di farsi da parte per consentire il formarsi di un governo in grado di inviare più soldati e mezzi in Afghanistan e di renderli del tutto operativi.

Solo da D'Alema potrebbe giungere un sussulto di responsabilità e dignità, ma ne dubitiamo. Come al solito i grandi temi di politica estera, questa è la volta della guerra in Afghanistan, sono ridotti a piccole questioni tattiche di politica interna. E quando si nasce tattici, si resta tattici.

Si parla apertamente di fondi del Sismi per salvare la vita al giornalista del quotidiano la Repubblica in mano ai talebani e, anche se ufficialmente viene negato, il governo italiano ha riscattato altri ostaggi pagando profumatamente i rapitori. Si dà per scontato che questa sia la strada da percorrere, scartando l'ipotesi del blitz. Sarebbe ora di domandarsi se sia davvero morale riscattare una vita, quella di Mastrogiacomo, con milioni di euro, avendo la certezza che quei soldi costeranno molte altre vite, forse centinaia, o che serviranno ai talebani per combattere con mezzi maggiori contro i nostri alleati.

9 comments:

remember said...

Si può scrivere che i riformisti alla D'Alema sono solo dei gran bu....?

Anonymous said...

a proposito di...fondi...su italia oggi mi sembra di aver letto che è nelle intenzioni del governo, finanziare la missione afgana con i proventi dell'ultimo condono di tremontiana memoria...

che dire...neanche d'alema potrà giungere un sussulto di responsabilità e dignità...non ne dubito...


ciao.

io ero tzunami...

Anonymous said...

http://www.brunoleoni.it/nextpage.
aspx?codice=4853

Ismael said...

Per me ti ritirano la patente. Per rincorrere la lepre capezzona, ti toccherà andare in bicicletta! ;-)

Bianca said...

In questi ultimi giorni si va diffondendo a macchia d'olio tra il popolo dei blog, sui siti dei partiti della CdL,dalle pagine dei quotidiani di opposizione, la richiesta di cogliere il momentum per far cadere il gov. Si invoca il modello della Lega (astensione) o un'azione più qualificante: la proposta di una mozione che approvi il rifinanziamento su basi di concreta operatività in uno scenario di guerra ( regole d'ingaggio, più mezzi/uomini etc.).
Forse la prima via è politicamente più praticabile, ma la seconda rilancerebbe l'identità dell'opposizione come forza responsabile verso i nostri impegni, i nosti uomini ed i suoi elettori.
Comunque c'è qualcosa di nuovo oggi nel sole...

Alexis said...

Parole sante le tue che sarebbe però vano attendersi dai vari Bonino e Panella.
Ma il problema è più profondo: spesso nei dibattiti televisivi si assiste ad una viltà e ad una incompetenza dei contraddittori (di destra e sinistra)dei pacifisti che li espone al ridicolo e decreta il trionfo di questi ultimi, estremamemente aggressivi nel'imporre la presunta superiorità morale del loro punto vista, debolmente criticato dai rivali solo sul piano della fedeltà alle alleanze internazionali dell'Italia e raramente sfidato nel merito.Occorrerebbe denunciare a chiare lettere, a parte la malafede di personaggi come Diliberto & company, la natura della predicazione pacifista come produzione intellettuale di tipo delirante cammuffata dalle sembianze di un discorso razionale, invece è più frequente vedere atteggiamenti deboli o difensivi, evidentemente basati sul disprezzo per l'opinione pubblica, considerata incapace di accettare l'amara verità dei fatti. Non a caso, purtroppo, qualsiasi sondaggio di opinione manifesta un grado di adesione al qualunquismo pacifista che travalica di gran lunga i confini della sinistra comunista e persino quelli del centrosinistra, e dilaga in larghi settori di casalinghe berlusconiane.

adriano said...

Caro Fede

Va bene questo blog è fazioso fino all'inverosimile e i decerebrati che ci commentano sono la ciliegina sulla torta della demenza umanoide. Ma diffondere mostruose falsità e spacciarle per notizie mi sembra davvero clamoroso.
Se Zapatero manda altri soldati in Afghanistan vado da qui a Medjugorie in Croazia in ginocchio, a rendere omaggio alla madonna. Ma per favore. Fai il bravo su... e non dare retta troppo all'essere contro-natura (per peso specifico) che risponde al nome di Giuliano Ferrara

Viva i Talebani!

Anonymous said...

talebanadrianesimo???

demoetnoantropologia umanoide???

esegesi del dogma mariano???

dall'inattività dell'animale decerebrato all'apprendimento cosciente???

6 mitico adri...

bacetti innocenti.


ciao.

io ero tzunami...airvuaf

Anonymous said...

airvuaf...s'è scritto da solo!

...era l'accesso...


ciao.


io ero tzunami...